Violetta selvatica nella foresta in primavera. Fioritura in primo piano. Natura sfondo. Viola dolce, viola inglese.

Quali integratori naturali aumentano la funzione immunitaria?

e è un problema di salute che ha confuso la comunità medica fin dal suo debutto nel mondo. È stato diagnosticato negli Stati Uniti intorno al 1980, in gran parte a causa di prima di questo con alcune eccezioni isolate che corrispondono ai sintomi della malattia. L'HIV sta per Immunodeficiency Virus, e AIDS per sindrome da immunodeficienza acquisita.

AIDS

L'AIDS è una malattia che porta a danneggiare il che con il tempo rende le persone suscettibili a disturbi che indeboliscono il corpo. L'AIDS/HIV si sposta attraverso i fluidi corporei, come , sperma e latte materno. Mentre l'AIDS raggiunge le fasi pandemiche, i ricercatori stanno cercando di scoprire un rimedio per questa terribile malattia che nel 2007 è stata stimata infettare 88,2 milioni di individui in tutto il mondo. Il trattamento standard è stato l'AZT e altri cocktail di farmaci antivirali. Anche se questi farmaci possono rallentare la progressione della malattia, nessuno ha trovato la cura.

Gli studi stanno esaminando per combattere questa malattia. Ci sono diversi studi che hanno preso in considerazione gli effetti degli integratori vitaminici standard per il tuo corpo. Un tipo completamente unico e nuovo di integratore alimentare, che combina immuno-modulatori e sostanze antimicrobiche ad azione diretta da fonti organiche è emerso utilizzando i funghi medicinali. Queste sostanze chimiche sono state analizzate in una varietà di prove cliniche diverse, e hanno dimostrato di essere molto sicure ed efficaci.

Lo sapevi?

I cinesi hanno usato diversi di questi funghi per migliorare la funzione immunitaria per secoli. Questi funghi servono come immunomodulatori. I rafforzatori immunitari derivati dai funghi sono usati in in tutto il mondo dalla loro scoperta nel 1976. Esempi di questi tipi di composti polisaccaridici derivati dai funghi sono Lentinan, PSK, PSP, Grifolan, e i beta-mannani reticolati del Cordyceps.

Questi sono stati utilizzati in studi clinici su pazienti affetti da HIV, sia indipendentemente che in combinazione con i farmaci HAART. E tutte hanno mostrato efficacia. Due distinti ricercatori ai lati opposti della Terra - uno in Cina, uno in California, hanno esaminato 27 piante erbacee della medicina tradizionale cinese per determinare come influenzassero il virus dell'AIDS. Queste erbe sono state purificate e analizzate per sapere cosa succedeva alle cellule dell'HIV mentre non danneggiavano le cellule normali. I risultati hanno dimostrato che un certo numero di queste erbe avrebbe combattuto la malattia attraverso un test controllato.

Viola yedoensis

Era il migliore. Questa erba ha ridotto la proporzione di cellule malate da 12,8 a zero, da 3,8 a,4, e da 21,5 a,4 in tre diversi saggi. Anche altre erbe hanno dimostrato di funzionare, ma con limitate e la mancanza di fondi, questi ricercatori non sono in grado di continuare gli studi per trovare risultati più definitivi. Non c'è anche modo senza ricerca di trovare quantità che sarebbero sicure per il consumo umano, o come reagirebbe con il corpo umano. La ricerca di queste erbe nel vostro potrebbe essere utile, ma è sicuramente meglio parlare con un erborista oltre al vostro medico prima di tentare qualsiasi erba da soli.

Il New England Journal of Medicine, VOL 351.23-32, riporta uno studio su 1078 donne incinte infettate dall'AIDS. A queste donne sono stati dati supplementi giornalieri di vitamina A e multi. Questo studio ha scoperto che le donne che hanno preso le multi-vitamine hanno ridotto le cariche virali sul corpo, ma la vitamina A da sola ha avuto guadagni minori. Questo non è l'unico studio che esamina gli effetti delle multi-vitamine sul progresso dell'AIDS. Anche se questo non è un sostituto per i farmaci anti-HIV, le prove sembrano dimostrare che prendendo un integratore multi vitamina sarete in grado di aiutare la lezione dei sintomi.

Sistema immunitario

La causa di questo, secondo i medici, è che questo virus compromette il tuo sistema immunitario, e prendendo integratori alimentari lo stai sostenendo. Questo produce il rallentamento del progresso. In uno studio in Africa, uno studio ha rivelato un assunto quotidianamente con vitamina B, E e C in aggiunta all'acido folico ha rallentato l'insorgenza dell'AIDS e la morte, e uno studio in Thailandia ha mostrato una ridotta di morte nelle persone che stavano subendo le fasi avanzate dell'HIV. Questi studi non implicano che si tratti di una cura per l'AIDS, ma è stato dimostrato che i polisaccaridi contenuti nei funghi medicinali forniscono una migliore qualità di vita mentre si combatte questa malattia sostenendo il sistema immunitario.

Questi con alternative poco costose e facilmente disponibili. Tenere in che gli integratori vitaminici possono essere tossici. Ricercate il dosaggio appropriato, poiché alcuni integratori alimentari possono portare a danni alle ossa e al fegato, , mal di testa, calcoli renali e danni se prendi troppi di questi integratori. Parla prima con il tuo fornitore di assistenza sanitaria e con uno specialista dell'HIV, incontra un dietologo e ottieni consigli sul modo migliore per massimizzare il tuo apporto attraverso la dieta oltre agli integratori.

Conclusione

Non esitate ad educarli sui vantaggi del supporto immunitario usando polisaccaridi naturali che rafforzano il sistema immunitario. I rimedi a base di erbe sono usati dai pazienti con l'HIV, ma questi rimedi non sono ben studiati e alcuni possono effettivamente contrastare i farmaci contro l'HIV. Ci sono numerose interazioni conosciute fino ad ora, e si spera che col tempo avremo più dettagli su cosa funziona insieme, ma usate cautela quando tentate questi rimedi. Mentre continuiamo a combattere questa malattia, i malati devono continuare ad aumentare la consapevolezza in modo che la ricerca non venga messa in secondo piano. Con una risposta così diretta come i polisaccaridi e una migliore alimentazione per impedire l'insorgenza e lo sviluppo, forse possiamo ottenere un'altra risposta entro per aiutare a spazzare via questa terribile malattia. È molto importante continuare la ricerca che ci ha dato un inizio alla risposta, e forse possiamo scoprire la chiave della cura.