Quali antidoti per la depressione funzionano?

Di solito, la depressione non è un mistero. È uno stato di mente/corpo che riflette ovviamente e spesso elegantemente le condizioni della nostra vita. La morte di una persona cara. La rottura di una relazione a lungo termine. L'improvvisa perdita dei nostri risparmi in un investimento andato male. Il rifiuto. La malattia. Delusione. Tutto questo può stimolare una serie di emozioni e idee caratterizzate da tristezza e disperazione.

Come uno specchio

Anche il nostro corpo rispecchia la nostra angoscia, avendo spesso difficoltà a dormire, perdendo l'appetito, il desiderio sessuale e sentendosi esausto. Il solo alzarsi dal divano è vissuto come un calvario. La depressione non richiede necessariamente una catastrofe o un evento scatenante. Anni di cattiva alimentazione, vita malsana e mancanza di esercizio fisico richiedono il loro pedaggio. Alcune persone nuotano nella tensione di obiettivi irragionevoli e nella mancanza di tempo per fare le cose.

Ad altri manca un lavoro significativo e un ruolo utile nel mondo. Per molti di noi che sperimentano periodi di depressione, anche lunghi, la causa non è un mistero. Non dobbiamo cercare lesioni infantili o una chimica cerebrale contaminata. Dobbiamo solo esaminare la nostra vita. Eppure, per molte persone la depressione è un rompicapo insolito e sconcertante. Sto considerando l'essere umano che è il modello di salute, impegnato in un lavoro significativo e stimolante che gli piace, circondato da una famiglia amorevole e solidale.

Vediamo...

Ecco una persona la cui vita poggia su una solida base spirituale, che gestisce il denaro in modo sensato, che si lamenta poco ed esprime molta gratitudine. La sua vita e il suo stile di vita non hanno alcun anello debole visibile - come un muro di roccia con ogni pietra solidamente al suo posto - eppure questo stesso essere è consumato da uno stato d'animo di disperazione, vuoto e disperazione. Qui abbiamo una malinconia velata di mistero, senza alcun legame naturale o visibile con la vita.

Sebbene tali persone possano essere poco frequenti, non lo sono i casi di cambiamenti inspiegabili e i cambiamenti all'interno dei nostri sentimenti. Vi siete mai svegliati al nuovo giorno e vi siete trovati a sentirvi un po' più felici e ottimisti sulle cose di quando siete andati a letto? Eppure le circostanze della vostra vita non sono diverse oggi da quelle di ieri sera. Vi siete mai svegliati e vi siete ritrovati a sentirvi un po' giù o addirittura depressi anche se al momento di andare a letto vi sentivate bene? Un momento mistero, un momento non mistero.

Quindi forse potremmo concludere che la depressione non è un mistero e, anche, lo è. Che la tua depressione sia criptica o meno, ci sono cose che puoi fare (e non fare) che probabilmente influiranno su come ti senti. Inoltre, ci sono cose che puoi fare che ti aiuteranno a "vivere attraverso" i sentimenti senza che la tua vita crolli. Molti di questi approcci sono semplici e hanno senso per noi quando non siamo depressi. Quando siamo depressi ci dimentichiamo che i nostri tentativi di impiegarli cedono il passo al pantano di tristezza che ci appesantisce. Eppure sono proprio quei momenti in cui la depressione ci assale, che abbiamo la possibilità di imparare un nuovo modo di reagire ad essa. Anche un piccolo successo ci dà una base per fare qualcosa di diverso.

Cosa fare?

Iniziate a lavorare con la vostra attenzione. Immaginate che la vostra attenzione sia una torcia. Potete farla brillare su voi stessi - le vostre idee, sentimenti, sensazioni corporee e problemi - oppure potete farla brillare sul mondo che vi circonda. La depressione va di pari passo con l'attenzione focalizzata su se stessi. Guardate una persona depressa che cammina per la strada e spesso ha la testa leggermente abbassata e l'occhio della mente focalizzato verso l'interno su sentimenti e idee. In realtà, anche quando non siamo depressi, spesso "viviamo nella nostra mente" per la maggior parte del tempo. Una volta che ci rendiamo conto di questo, possiamo iniziare a lavorare con la nostra attenzione in modo da notare di più ciò che sta accadendo intorno a noi. I colori diventano più vibranti. Le forme delle foglie sugli alberi ci intrigano.

Architettura. Ombre nel tardo pomeriggio sullo sfondo di gigli diurni. Un personaggio squallido in un parcheggio scarsamente illuminato ha notato che ci stiamo guardando intorno. Considera questo: Sei depresso solo quando stai prestando attenzione alla tua depressione. La depressione, come altri sentimenti, di solito non è un affare che dura tutto il giorno. È più un'esperienza momento per momento. Più minuti per scoprire questo significa meno minuti per notare questo. E "questo" può includere sentimenti di depressione.

Allarga la tua attenzione, approfondiscila, e sposta la tua attenzione sul mondo che ti circonda, il mondo al di fuori della tua pelle. B. Trova uno scopo significativo per vivere - un giorno alla volta. Lo psichiatra Viktor Frankl ha trascorso un lungo periodo nel campo di concentramento nazista di Auschwitz. La sua storia profonda è raccontata nel libro La ricerca del senso dell'uomo.

Attraverso l'orrore quotidiano della vita nei campi c'erano persone che si arrendevano e persone che non lo facevano. I sopravvissuti avevano quasi sempre uno scopo per sopravvivere, uno scopo che andava oltre se stessi. Per una singola persona era un figlio che aspettava in un paese straniero. Per un altro, era un partner che potrebbe ancora risiedere in un altro campo. Per Frankl stesso, includeva riscrivere il manoscritto del suo libro che fu rovinato quando fu fatto prigioniero. Quando Frankl consigliava i pazienti miserabili, vedeva il cambiamento che si sarebbe verificato se fossero stati coinvolti in qualche attività propositiva.

Fai questo!

Iniziare un programma di esercizi. Studio dopo studio mostra l'effetto drammatico che l'esercizio fisico ha sulla salute mentale, e in particolare sulla lotta contro la depressione. Molti di questi studi confrontano le persone depresse che iniziano un programma di fitness con quelle in programmi di comfort e/o psicoterapia. Tipicamente il gruppo di esercizio fa almeno e la psicoterapia, e in un certo numero di studi l'esercizio si dimostra più efficace della psicoterapia quando gli studi di follow-up sono stati fatti anni dopo.

L'esercizio può non solo aiutare ad alleviare i sentimenti di malinconia, ma davvero aiutare a prevenire indicato in uno studio del 1988 che ha indicato un basso livello di attività fisica in ragazze bianche non depresse spesso chiamato l'insorgenza della depressione fino a 8 anni dopo. E nel frattempo . La maggior parte di noi è abbastanza felice di sentirsi felice, ma odia sentirsi depresso. Questo sembra abbastanza ragionevole, ma diventa un problema quando la nostra intolleranza dei sentimenti spiacevoli si trasforma in immunità. L'energia che mettiamo in "non voglio sentirmi così" è una fantastica strategia per alimentare la precisa sensazione che vorremmo andasse via. L'alternativa è prendere la sensazione e coesistere con essa per qualche tempo.

Questo era l'approccio raccomandato dallo psichiatra giapponese Shoma Morita (1874-1938), il creatore della Morita Therapy. La chiave non è quella di permettere al sentimento di assumere il controllo della tua vita, ma piuttosto di lasciarlo andare mentre continui a vivere la tua vita. O "scusa la depressione, ma vuoi unirti a me in giardino mentre strappo le erbacce". Questo tipo di reazione alla depressione le toglie molto del "pugno". Il piano è simile alla strategia usata in diverse arti marziali: non cercare di sconfiggere il tuo avversario attaccandolo direttamente, specialmente se è più forte. Invece, usa la forza del suo attacco per sconfiggerlo.

Parola finale

Quindi, suggerisco una sorta di strategia di arti marziali per rispondere alla depressione. Ci vuole pratica, ma dopo un paio di successi scoprirete che non è così doloroso come una guerra totale e ha il vantaggio di permettervi di fare progressi durante i periodi in cui prima eravate immobilizzati. Queste sono sette strategie che possono aiutarvi a rispondere in modo più efficiente alla depressione.

Non sono semplici e coltivare l'abilità richiederà un po' di tempo e di sforzo. Ma scoprirete che la maggior parte di queste strategie vi aiuterà in altre aree della vostra vita: un corpo più sano, relazioni più intime, e un rapporto più stretto tra le vostre credenze religiose e la vostra vita quotidiana. E molte di queste stesse strategie saranno utili per affrontare altri stati d'animo sgradevoli - come lo stress, la rabbia, la timidezza e l'ansia. A volte possono colpirti tutti insieme. Allora l'intero gruppo di voi può correre giù al ristorante locale per ottenere un pasto sano. A loro non piacerà. Potrebbero anche arrabbiarsi e andare da qualche parte.

 

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati