Hai bisogno di alcuni consigli per ridurre le reazioni cutanee legate ai gioielli?

Le reazioni della pelle si verificano frequentemente per quanto riguarda gli articoli di gioielleria per molte ragioni. Questi includono, ma non sono limitati a reazioni allergiche a diversi metalli in lega oltre a materiale estraneo tra l'oggetto di gioielleria e la tua pelle. L'oro, perché è usato in gioielleria, di solito si trova in purezza 14 o 18 carati. L'oro 14 K è 58.3% e l'oro 18 K è 75%, mentre il resto sono altri metalli usati per migliorare la resistenza, cambiare il colore da oro a bianco o entrambi.

Common contaminants

I più comuni tra i "contaminanti" sono palladio, nichel, zinco, argento e alluminio. Questi altri metalli sono normalmente i colpevoli che causano reazioni allergiche alla gioielleria. Il nichel è di solito il peggior colpevole. Se scegliete l'oro come metallo dei vostri gioielli, allora cercate l'oro che ha un volume minore di nichel legato in esso. Anche l'argento è un metallo di base popolare per i gioielli.

Ancora una volta l'argento puro è troppo morbido e facilmente deformabile per essere utile nel mercato dei gioielli. Quindi la soluzione ovvia per questo problema è affidarsi ai modi collaudati di usare diversi metalli per metallizzare con l'argento per raggiungere i livelli desiderati di durezza e colore. L'argento Sterling è di solito in lega con nichel o alluminio, tuttavia è quasi impossibile trovare oro o argento senza contenuto di nichel. Tutti noi abbiamo degli oggetti d'argento in casa ed è risaputo che per mantenerli in buono stato dobbiamo lucidarli regolarmente. Questa operazione rimuove necessariamente una piccola quantità dell'argento stesso ogni volta che viene eseguita. Il platino è tra i metalli più ipoallergenici utilizzati nella gioielleria che è fine. Questo è dovuto, in parte, al grado di purezza del metallo, alla natura ipoallergenica naturale del metallo stesso e al fatto che il nichel non viene utilizzato nella realizzazione di gioielli in metallo. È anche il più pesante e il più prezioso.

La maggior parte dei gioielli in platino è in puro platino 90% o 95%. L'oro nella sua forma pura, 24 carati, è estremamente morbido. L'argento si appanna male se non viene pulito frequentemente. I gioielli in platino, anche se meno popolari, sono un'opzione eccellente per i tuoi gioielli. Tutti i metalli di gioielli si graffiano, ma con il platino la lega si sposta solo sulla superficie della cosa di gioielli. Se è un graffio significativo e vuoi farlo lucidare dal tuo gioielliere è molto probabile che possa farlo senza quasi nessuna riduzione del metallo stesso. Il platino, come usato negli Stati Uniti per applicazioni di gioielleria, è disponibile come 90% o 95% puro. Il platino è legato di solito con cobalto o rutenio per modificarne la durezza. Anche se c'è un nichel naturalmente presente nel metallo è strettamente legato in modo che le reazioni allergiche si verificano raramente.

Kinds of metal

I piccoli metalli in lega meno costosi non solo creano meno reazioni allergiche, ma permettono ai pezzi di gioielleria di pesare di più. Ad alcuni piace questa consistenza e ad altri no, questo sarà, ovviamente, un'opzione personale. Ciò che non è immediatamente ovvio è l'aumento di valore della tua collezione di platino. Mentre i tuoi oggetti d'oro si attaccheranno al costo dell'oro, dovrai scontarli dalla proporzione dei diversi metalli mescolati nell'oro. I prodotti in platino, invece, essendo puri al 90-95% aderiranno al prezzo di acquisto del metallo molto più strettamente. C'è anche il fatto che il platino è molto meno abbondante dell'argento o dell'oro. C'è solo 1 miniera di platino per ogni 10 miniere d'oro in funzione al momento in cui scriviamo. L'oro invece richiede solo 5 tonnellate di minerale per fare esattamente la stessa oncia di metallo puro. Durante l'anno medio 88 tonnellate di platino sono trasformate in diversi prodotti di gioielleria mentre oltre 2700 tonnellate d'oro sono utilizzate per gli stessi scopi. Il platino diventa quindi abbastanza desiderabile per gli acquirenti di gioielli più discriminanti, oltre a quelli che devono stare alla larga dai metalli puri per evitare reazioni allergiche.

Foreign substance

Another chance for sensitivity to your jewelry, applies to all metals, is foreign material between the jewelry piece and your skin. This is most notable with rings in which the alloy is in direct contact with the skin for longer amounts of time. Soap can be a particularly offensive offender here if it’s not rinsed away completely after every washing. So whether you decide on silver or gold as your jewelry metal you need to consider the potential for nickel or a different alloyed metal or foreign substance as the possible cause of your adverse skin reactions. These can be mitigated by the smart selection of metals and making certain you clean the region below the jewelry thing carefully.

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati