Come fermare lo sviluppo delle malattie?

La nutrizione è il processo di assimilazione del cibo per la crescita e la riparazione dei tessuti consumati. È anche lo studio e la scienza dell'equilibrio appropriato nella dieta per promuovere la salute. Il dizionario definisce l'Olismo come il "concetto che il principio fondamentale dell'universo è la creazione di interi, cioè sistemi completi e autosufficienti dall'atomo e dalla cellula, dallo sviluppo alle forme più complesse di vita e di mente".

Medicina olistica

Inoltre, definisce la Medicina Olistica come "un metodo che tratta l'intera persona, fisicamente ed emotivamente, invece di trattare semplicemente l'intera parte". Così, la nutrizione olistica guarda l'intera persona, il suo apporto dietetico come lo stile di vita e gli integratori, e sulla prevenzione e l'uso di rimedi naturali non tossici. L'obiettivo è quello di "non fare danni". Poi, attraverso il potere di guarigione della natura, ci si rivolge ai bisogni dell'intera persona.

La nutrizione è essenziale per la pratica della Medicina Olistica. Un'alimentazione corretta è la base di diversi rimedi e normalmente li rende inutili. La società occidentale ha superato il problema delle malattie infettive grazie alle misure di salute pubblica. Anche se abbiamo eliminato le malattie infettive, gli ospedali e le cliniche di salute mentale sono sommerse e la società è frammentata e malata. Abbiamo sostituito le malattie infettive con malattie degenerative.

Evoluzione

Per definizione, l'evoluzione fa sì che tutti gli esseri viventi che esistono ora siano ben adattati al loro ambiente, supponendo che vivano secondo le forze che hanno modellato il loro sviluppo evolutivo - questa definizione non si traduce in nutrizione. L'uso del fuoco per cucinare ha permesso all'uomo di modificare il suo cibo, il che ha permesso all'uomo di diventare più flessibile ed elastico e quindi la specie di maggior successo.

È stato l'abbandono del metodo tradizionale di alimentazione in favore della nostra dieta contemporanea (occidentale) che ha portato alla maggior parte dei disturbi prevalenti nella società contemporanea. La nutrizione macrobiotica ha dimostrato che se torniamo a una dieta basata su cereali integrali, frutta e verdura con prodotti animali, invece della nostra attuale dipendenza da prodotti animali, cibi raffinati/chimici e zucchero, potremmo recuperare il nostro benessere fisico e mentale.

Sviluppo della malattia

Usando la descrizione dello sviluppo della malattia, possiamo facilmente capire la necessità del cambiamento. Per comodità la descrizione è descritta come tre fasi diverse, ma in pratica le fasi si fondono l'una nell'altra senza una chiara divisione. Per definizione c'è uno squilibrio tra l'ingestione e il fabbisogno di nutrimento. In teoria questo potrebbe essere una mancanza, ma nella nostra società moderna è più probabile che sia un eccesso. Ci potrebbe essere una perdita di desiderio o l'individuo diventa un mangiatore pignolo; molti uomini e donne lo superano mangiando sempre più cibi elaborati.

L'eccesso potrebbe essere immagazzinato come grasso (il modo della natura di provvedere ai tempi di magra che non esistono più). Evitare l'errore di credere che se un uomo o una donna sono magri non stanno mangiando troppo. Questi sono segnali di avvertimento di un'eliminazione impropria, piuttosto che di una vera malattia. Dimostrano che il corpo sta facendo degli aggiustamenti per mantenere il suo stato di salute. Se uno solo di questi sintomi è presente, è un avvertimento che sono necessari dei cambiamenti nello stile di vita, in particolare nella dieta.

Buono a sapersi

Se lo squilibrio tra l'assunzione e il fabbisogno permane, l'accumulo di scorie porterà alla fine all'inabilità dei principali sistemi d'organo. Se gli organi di eliminazione sono stati colpiti, questo accelererà il processo di corrosione. Col tempo (giorni/mesi a seconda dell'individuo) appariranno i segnali di una vera malattia. Man mano che l'accumulo di prodotti di scarto continua, gli organi significativi cominceranno a cedere. I segni di un'insufficienza d'organo potrebbero non apparire fino a quando il 75 per cento della funzione dell'organo viene a mancare.

In questa fase l'uomo è a rischio - ad esempio, insufficienza renale o epatica; diabete; tumori maligni. Questa descrizione fornisce un quadro per la categorizzazione di tutte le condizioni di malattia che incontriamo. Usando questo possiamo formare una visione olistica di ciò che sta succedendo nel corpo e dare una prescrizione per l'azione. 1. Epilessia idiopatica (idiopatica-causa sconosciuta).

Ricorda

Olisticamente questo è un rilascio di energia in eccesso (Sviluppo del disordine Fase 1). Pertanto la gestione avrebbe bisogno di una proteina molto bassa, a basso contenuto di grassi, e senza sostanze chimiche, ad alto contenuto di carboidrati complessi (grano non raffinato). La quantità di cibo deve essere mantenuta bassa per soddisfare ma non superare le richieste. 2. Pan-osteite (infiammazione delle ossa) Includo questo, non perché sia comune ma perché è relativamente insolito. Quali sono le cause? Senza il beneficio del pensiero olistico non sapremmo da dove cominciare. Ma possiamo osservare che come infiammazione generalizzata si inserisce perfettamente nella categoria della fase 2 dello sviluppo della malattia; la prevenzione e il controllo diventano ovvi.

 

Questo articolo è stato utile?

Articoli correlati